Enorme carico della “droga dell’ISIS” sequestrato a Salerno


Posted July 2, 2020 by comunicatifirenze

Il gigantesco traffico internazionale, proveniente dalla Siria, era diretto in Europa tramite il porto di Salerno.
 
14 tonnellate, 85 milioni di pasticche, 1 miliardo di euro. Questi sono i numeri impressionanti del mega-sequestro di “Captagon” ad opera della Guardia di Finanza. Il carico era nascosto in grossi rotoli di carta, cavi all’interno, in modo da non essere rilevato dai normali controlli.
Il Captagon è una amfetamina, in grado di inibire stanchezza, dolore e paura. L’ISIS ha fatto ampio uso di questa droga somministrandola ai combattenti in battaglia e agli attentatori suicidi. Ad esempio fu usata per la strage terroristica al teatro parigino “Bataclan”.
Il mondo islamico non è nuovo all’uso di droga a scopo terroristico: nel medioevo erano tristemente noti e temuti gli “Hashishins”, ovvero i membri della setta degli “Assassini”, che uccidevano sotto l’effetto di un derivato della Cannabis, l’Hashish.
Durante la seconda guerra mondiale i nazisti non furono da meno: i soldati della Wermacht assumevano regolarmente una meta-amfetamina, il Pervitin, in grado di tenerli svegli e super-attivi per parecchi giorni di seguito. Si pensa che tale droga abbia avuto un ruolo rilevante nel dare vantaggio alla Germania durante la prima parte della guerra, la cosiddetta “Guerra Lampo” durante la quale, in poche settimane, i Nazisti furono in grado di travolgere Olanda, Belgio e Francia.
Ma non è tutto oro quello che luccica… tute le droghe, e le amfetamine non sono da meno, danno assuefazione e dipendenza: il corpo diventa assuefatto e ha bisogno di dose sempre maggiori, e allo stesso tempo ne diventa dipendente ovvero non ne può più fare a meno. Inoltre la tossicità della sostanza avvelena il corpo e lo rende via via sempre più inadatto all’azione fisica. Quindi, ciò che fornisce un apparente vantaggio iniziale, costituisce un enorme handicap nel periodo successivo. L’ISIS è sparita dalla carte geografiche, gli “Assassini” furono assassinati da altri assassini… e i Tedeschi persero rovinosamente perso la guerra.
Dati storici a parte, ciò che fa impressione è la dimensione del carico di droga sequestrata a Salerno: è evidente che i trafficanti contavano di poterla smerciare facilmente in tutta Europa. Questo equivale al fatto che esistono milioni di potenziali clienti sui quali gli spacciatori possono contare.
Salutiamo sempre con gioia i sequestri di droga, ma siamo anche consci che le azioni repressive non sono sufficienti a risolvere il problema. Il vero problema non è il traffico: se non ci fosse una domanda, un desiderio di droga, la criminalità non avrebbe motivo di produrre, trafficare e spacciare stupefacenti.
La campagna “La Verità sulla Droga” per le scuole è nata per informare i giovani prima vengano “informati” dagli spacciatori, dagli “amici” più grandi o da innumerevoli siti internet che magnificano le proprietà curative della marijuana e danno “consigli” su come sballarsi al meglio.
La campagna è portata avanti dall’associazione “Un Mondo Libero dalla Droga”. Si tratta di un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga non costituisce più una piaga sociale. Le attività di “Un Mondo Libero dalla Droga” consistono nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Un ragazzo informato, che pensa con la sua testa, pretenderà che gli sia dato un aiuto sincero, reale e naturale, senza ricorrere a droghe e farmaci dannosi. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali.
La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione. L’associazione organizza eventi pubblici e lezioni nelle scuole, per informare sugli effetti dannosi degli stupefacenti e degli psicofarmaci. A partire dal 2015 i volontari della campagna hanno tenuto lezioni a migliaia e migliaia di ragazzi delle scuole medie inferiori e superiori.
“L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.” L. Ron Hubbard
-- END ---
Contact Email [email protected]
Issued By Giovanni Trambusti
Country Italy
Categories Education , Non-profit , Society
Last Updated July 2, 2020