Una tonnellata di droga dai Balcani


Posted April 30, 2020 by comunicatifirenze

Un maxi sequestro di marijuana e hashish mette in luce come la rotta balcanica del traffico di droga sia rimasta attiva anche in tempi di coronavirus.
 
Chi è ormai dipendente da sostanze stupefacenti, come la marijuana e l’hashish, non può certo farne a meno solo perché la pandemia di coronavirus lo costringe a stare chiuso in casa. I criminali internazionali, trafficanti di droga, questo lo sanno bene. Perciò non fanno mancare i rifornimenti agli spacciatori locali, trasportando gli stupefacenti di notte, su velocissimi motoscafi che fanno rotta tra l’Albania e la Puglia.
La Guardia di Finanza pochi giorni fa ha colto in flagranza due trafficanti italiani, alla guida di due potenti motoscafi al largo di Monopoli, con a bordo 900 kg di droga, marijuana e hashish per un valore di 10 milioni di euro. Non è neanche immaginabile la quantità di dosi che si sarebbe potuta ricavare, incalcolabile il danno che avrebbe fatto ai corpi e alla menti di migliaia e migliaia di tossicodipendenti italiani.
In ogni caso, è del tutto chiaro che il contrasto al traffico e allo spaccio di droga, pur necessario, non è una soluzione al dramma globale della droga. Solo un assenza della domanda di droga porterà alla cessazione del traffico e dello spaccio. Ecco che si rende necessario un capillare programma di informazione che comunichi ai giovani la verità sulle droghe, così che capiscano i reali pericoli degli stupefacenti prima che gli spacciatori glieli propongano.
“Un Mondo Libero dalla Droga” è un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga non costituisce più una piaga sociale. Le attività di “Un Mondo Libero dalla Droga” consistono nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Un ragazzo informato, che pensa con la sua testa, pretenderà che gli sia dato un aiuto sincero, reale e naturale, senza ricorrere a droghe e farmaci dannosi. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali.
La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione. L’associazione organizza eventi pubblici e lezioni nelle scuole, per informare sugli effetti dannosi degli stupefacenti e degli psicofarmaci. A partire dal 2015 i volontari della campagna hanno tenuto lezioni a migliaia di ragazzi toscani delle scuole medie inferiori e superiori.
“L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.” L. Ron Hubbard
-- END ---
Contact Email [email protected]
Issued By Una tonnellata di droga dai Balcani
Country Italy
Categories Education , Non-profit , Society
Last Updated April 30, 2020