La droga dei ricchi nel continente povero


Posted September 16, 2020 by comunicatifirenze

La cocaina, un tempo droga dell’alta società, è ormai economica al punto che anche in Africa c’è un mercato per questo distruttivo stupefacente.
 
Un tempo lo sballo da cocaina era appannaggio delle classi agiate, basti pensare che negli anni ’70 un solo grammo costava anche 200.000 lire! Si diffuse allora tra i più poveri il famigerato “crack”, derivato dalla coca, che costava circa un quarto.
Nei decenni successivi i grandi cartelli della droga internazionale hanno industrializzato i processi produttivi, abbattendo il costo della cocaina a tal punto da entrare in concorrenza con tutte le droghe più economiche che finora avevano dominato il mercato delle classi meno agiate.
Una recente notizia conferma questo fenomeno: una nave con un carico di cocaina da 40 milioni di euro, quasi mille pacchetti da un chilo, è stata sequestrata dalla guardia costiera spagnola nelle acque delle isole Canarie. Si trattava di trafficanti che dall’Europa riforniscono il mercato Africano.
È evidente che anche nei paesi del terzo mondo è indispensabile e urgente una politica che promuova l’informazione e la prevenzione sul soggetto della droga. Il traffico si ferma solo quando si ferma la domanda, la repressione è necessaria ma non sufficiente.
“Un Mondo Libero dalla Droga” è un’associazione internazionale, attiva anche in Africa, che si batte per ottenere una società nel quale la droga non costituisce più una piaga sociale. Le attività di “Un Mondo Libero dalla Droga” consistono nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Un ragazzo informato, che pensa con la sua testa, pretenderà che gli sia dato un aiuto sincero, reale e naturale, senza ricorrere a droghe e farmaci dannosi. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali.
La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione. L’associazione organizza eventi pubblici e lezioni nelle scuole, per informare sugli effetti dannosi degli stupefacenti e degli psicofarmaci. A partire dal 2015 in Toscana, ma già da molto prima in tutta Italia, i volontari della campagna hanno tenuto lezioni a migliaia e migliaia di ragazzi delle scuole medie inferiori e superiori.
“L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.” L. Ron Hubbard
-- end ---
Contact Email [email protected]
Issued By Giovanni Trambusti
Country Italy
Categories Education , Non-profit , Society
Last Updated September 16, 2020