A New York, Harlem marcia contro la violenza delle armi


Posted October 14, 2020 by comunicatifirenze

Il libretto “La Via della Felicità” è stato distribuito ai cittadini di Harlem per diffondere i principi di pace e tolleranza, contro la violenza delle armi da fuoco
 
La sezione newyorkese dell’associazione “United in Peace” è scesa in piazza per protestare contro la violenza armata e per promuovere la pace. Attivisti, religiosi, celebrità e comuni cittadini di Harlem si sono uniti per la marcia “Peace in the Streets”.
La Fondazione United in Peace ha organizzato manifestazioni ogni mese con i club di motociclisti a Los Angeles e dintorni fin dal 2012. Nel 2017 il movimento è arrivato anche a New York, fondando una sezione ad Harlem. La marcia, che ha unito i cittadini all’insegna della pace e contro la violenza armata, si è svolta in risposta all'omicidio insensato dell'artista rap Nipsey Hussle a Los Angeles, e ad altre sparatorie e atti di violenza nelle strade di New York e negli Stati Uniti.
I partecipanti hanno marciato anche in solidarietà con le famiglie delle vittime della sparatoria a Virginia Beach avvenuta il giorno prima. La marcia aveva lo scopo di inviare un messaggio alle comunità di tutto il paese: "Non permetteremo che violenza diventi una cosa normale nelle nostre comunità".
Hanno partecipato alla marcia moltissimi gruppi umanitari di New York, e in particolare l’associazione “La Via della Felicità” (The Way to Happiness Foundation) e lo “Harlem Community Center” della Chiesa di Scientology. I volontari dell’associazione La Via della Felicità hanno distribuito dorante la marcia copie del libretto che porta il nome dell’associazione stessa.
La Via della Felicità è il primo codice morale basato interamente sul buon senso. La prima pubblicazione risale al 1981, e lo scopo è di arrestare il declino morale nella società e ripristinare integrità e fiducia nell’Uomo. La Via della Felicità inoltre detiene un record del Guinness dei Primati quale libro secolare più tradotto al mondo. Scritto da L. Ron Hubbard, fondatore della Chiesa di Scientology, riempie il vuoto morale in una società sempre più materialista, con 21 precetti fondamentali che guidano una persona ad un miglior tenore di vita.
I volontari di United in Peace hanno distribuito copie del libretto La Via della Felicità per fornire indicazioni ai residenti della città su come condurre una vita prospera e non violenta. L'opuscolo include precetti rilevanti come il Precetto 8, "Non uccidere" e il Precetto 11, "Non fare del male a una persona di buona volontà".
La Via della Felicità è il primo codice morale basato interamente sul buon senso. La prima pubblicazione risale al 1981, e lo scopo è di arrestare il declino morale nella società e ripristinare integrità e fiducia nell’Uomo. La Via della Felicità inoltre detiene un record del Guinness dei Primati quale libro secolare più tradotto al mondo. Scritto da L. Ron Hubbard, fondatore della Chiesa di Scientology, riempie il vuoto morale in una società sempre più materialista, con 21 precetti fondamentali che guidano una persona ad un miglior tenore di vita.
-- end ---
Contact Email [email protected]
Issued By Giovanni Trambusti
Country United States
Categories Education , Non-profit , Society
Last Updated October 14, 2020